Franceska Pepe contro tutti: le parole dell'ex vippona sui concorrenti del GFVip

Nessun commento

Franceska Pepe come suo solito ne ha per tutti. La vera rivelazione della quinta edizione del Grande Fratello Vip ha espresso cosa pensa dei suoi ex coinquilini senza risparmiare critiche a Francesco Oppini ed Andrea Zelletta.

Riguardo alla sua poca presenza in studio durante il corso delle puntate del reality ha dichiarato:

In studio non c’ero perché non ero ben organizzata, avevo anche altre trasmissioni. Il fatto di dover andare due volte alla settimana a Roma, io abito in Toscana, più le altre trasmissioni che avevo in ballo era veramente stressante. Col senno di poi, se mi capitasse un’altra occasione di questo genere penso che mi trasferirò nella città in cui si registra. Diciamo che unito allo stress del viaggio e tutto quanto c’erano anche un po’ i malumori tra gli ex concorrenti. 

Su Tommaso Zorzi ed il suo ruolo all'Isola dei Famosi ha commentato il suo successo trovandolo tuttavia un po' sottotono ed impostato:

Penso che Mediaset abbia fatto un gran bell’investimento a puntare su di lui. Non so, l’ho guardato poco, però non lo sto vedendo brillante come nella Casa dove mi sembrava più simpatico. Forse è un po’ troppo impostato… Lo vorrei vedere più spontaneo con l’umorismo che ho visto io. Comunque complimenti a Tommaso per il suo percorso e penso che se lo meriti

 Non potevano ovviamente mancare commenti su Francesco Oppini:

Io vorrei avere un decimo dell’autostima di Francesco Oppini, perché ha una visione della realtà tutta sua. Non capisco, si sente un sex symbol. Francesco ha due facce. Con me è stato gentilissimo e simpaticissimo ed avevamo legato, poi quando sono uscita ho sentito che ha detto queste cose su di me senza motivo. Secondo me è un po’ una bandiera al vento“

Infine si è detta giustamente stupita del fatto che Andrea Zelletta sia riuscito ad arrivare in finale, dopotutto pensiamo che ne sia rimasto sorpreso anche lui, ammesso che un comodino del suo calibro sia in grado di provare ed elaborare tali emozioni:

Lo ammiro tantissimo perché vorrei sapere da lui com’è stato possibile il fatto che arrivasse in finale senza mai creare una dinamica o esprimere un’opinione nell’arco di sei mesi. Per me questo è comunque un risultato

Ecco l'intervista integrale:

Nessun commento

Posta un commento