Denise Pipitone: Olesya Rostova, 'Chi l'ha visto?' ed i dubbi della rete

Nessun commento


Sarebbe troppo bello per essere vero, ma ve lo vogliamo raccontare lo stesso. Una nostra telespettatrice ci dice che a Mosca c’è una giovane donna che è stata rapita quando era una bimba e che somiglia tantissimo a Piera Maggio. La bambina è stata trovata in un campo nel 2005 ed oggi ha la stessa età che avrebbe Denise Pipitone. Non sa chi sia la sua mamma ed è per questo che è andata in tv a far vedere il suo volto.
Questo il promo choc diventato virale in poche ore nella giornata di ieri. Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara Del Vallo nel 2004, vive davvero in Russia? La segnalazione di una telespettatrice di Chi l'ha visto? verrà trattata stasera su Rai3.
 


Il video della trasmissione russa



(La giovane donna appare a partire dal 49:30)

La storia di Olesya Rostova


La ragazza russa si chiama Olesya Rostova e ha partecipato ad una trasmissione russa per provare a ritrovare la sua famiglia. 

La giovane ha raccontato di essere stata rapita da una coppia di zingari e portata in un campo rom nel 2005, quando aveva presumibilmente 5 anni (età compatibile con quella di Denise). 

Olesya ha affermato che la zingara che le faceva da matrigna le aveva svelato di averla sottratta alla madre naturale di origini ucraine durante una passeggiata al parco, approfittando di un attimo di distrazione della donna. Il racconto, però, sarebbe da verificare visto che in altri occasioni – ha proseguito Olesya – la nomade le aveva mentito. 

Dopo aver trascorso un periodo in un campo nomadi, dove chiedeva l’elemosina per portare soldi alla comunità, nel 2005 i suoi sequestratori sono stati consegnati alla giustizia. La ragazza è stata accolta in un orfanotrofio, dove è stata chiamata Olesya Rostova. Al suo arrivo nella struttura non possedeva infatti un nome né dei documenti d’identità (tutt’oggi non si conosce la data di nascita precisa) In orfanotrofio le hanno tagliato i capelli e le hanno dato il nome di Rostova Olesya.

Davanti alle telecamere l’orfana ha raccontato di non conoscere la propria data di nascita e di non sapere nemmeno quanti anni abbia con esattezza: l’età che le è stata attribuita (circa 20 anni, la medesima che avrebbe Denise Pipitone se fosse in vita) è stata calcolata in ospedale misurando la grandezza delle sue ossa, in particolare quelle del suo polso. 

Alla tv russa, Olesya Rostova ha fatto un appello per tentare di scoprire le proprie origini e ritrovare i propri genitori, dei quali però non ricorda nulla. Al momento del rapimento era infatti molto piccola: 

Cara mamma non ti ho mai dimenticato, ti sto cercando e ho la possibilità di trovarti. Eccomi qui, sono viva, voglio conoscerti e trovarti.


I dubbi su Olesya


La donna che cerca i propri genitori in Russia è davvero Denise? Solo il test del DNA potrà decretare se Alica è davvero Denise oppure solo una che le somiglia e che nel 2004 è stata rapita. Tuttavia in rete affiorano già parecchi dubbi in proposito. Qualcosa non torna:

Olesya nel corso della trasmissione russa non ha mai detto di conoscere o almeno ricordare qualcosa della lingua italiana, anche solo per dare un indizio in più a chi vuole aiutarla.

Quando Denise sparì da Mazara del Vallo aveva 4 anni e parlava, conosceva le parole italiane, il dialetto siciliano. Possibile che in 17 anni abbia dimenticato tutto?

Nel programma russo sono peraltro state mostrate alcune immagini che ritraggono la donna in questione da bambina: ad un primo raffronto alcune evidenziano delle vaghe somiglianze sia con Denise che con la madre Piera Maggio; altre, invece, si discostano molto dalla loro fisionomia: 


Le foto di Olesya






Le foto di Denise







Nessun commento

Posta un commento